Bottiglia 12/126

Degustazione condivisa in occasione della festa del vino. Soave Maggio 2011

Nonostante la giornata piovosa, la visita della cantina è stata una piacevole condivisione di gusto, sapori ed idee. Il vino assaporato in questo contesto, con le persone presenti in quel momento, assume un significato particolare, anche in funzione della piacevolezza al palato. Spero di tornare presto per rivivere altri momenti come questo.

Mario

L’emozione di un vino”diverso” degustato in un ambiente che concilia la cantina con l’arte della fotografia e del bonsai, in questa giornata speciale…  OTTIMO!!!

Oriano

Piacevole al gusto, una sensazione di dolce armonia.                                                               Ritorna alla mente l’immagine di una famiglia che condivide una Domenica pomeriggio in un freddo inverno.

Lucia

Un vino che unisce più persone.. Dolce ma non troppo..

Laura

Durante l’assaggio di questo vino particolare, mi è salito un brivido di freddo, il gusto forte e deciso mi ha dato la sensazione di essere per un istante in un latra era molto costruttiva e manuale, di parecchi anni fa.

Luca

Simpatia, profumo di casa, erba appena tagliata, tanta passione, immagini, presente, passato… Belle persone.

Andrea

Sentori di frutta matura, ottimo il colore picevole e elegante, armonioso

Luca

Sapore di un vino da un sapore piccante, gradevole

degustatore anonimo

Nonostante le condizioni meteo che hanno rovinato questo importante appuntamento, ho trovato entusiasmo nel vedere giovani imprenditori spendersi nel promuovere il loro prodotto. Un vino ottimo quello delle Cengelle accompagnato da una bella accoglienza, sono note positive di questo giorno. BRAVI.

Gaetano

Vino bevuto, assaggiato, vissuto. Aria di festa. Gusto intenso che esalta, bevuto in compagnia di amici. Ancora una volta un prodotto che gli amici di Corte Mainente hanno saputo estrarre dal loro cilindro.

Degustatore anonimo

Vino: sinonimo di storia, fatica, impegno, ma anche sinonimo di collaborazione, armonia, complicità e unione. La cosa più bella? Sedersi a tavola, con un bel bicchiere di vino davanti, un bel piatto di cibo gustoso, amici e parenti pronti a condividere. Questo penso quando degusto un bicchiere di vino, alla storia che lo caratterizza e all’unione che crea.

Degustatore anonimo

In un contesto familiare, il giusto calore per riscaldare gli animi e sollevare dal peso dei problemi quotidiani. Un buon vino per una buona compagnia.

Degustatore anonimo

Il giusto equilibrio della vita. La dolcezza dell’amore che ammorbidisce la spiccata frenesia (acidità) della quotidianità.

Degustatore anonimo

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Netrroir. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...